Esistono svariati prodotti legati a questa particolare zona della casa

Lucernai, abbaini o semplicemente finestre per tetti e mansarde. Chiamateli come volete ma il prodotto è sempre quello: importantissimo per dare qualità alla stanza e risaltare le finiture dell’arredamento.
Inoltre, si tratta di un infisso molto importante dal punto di vista energetico e prestazionale, in quanto direttamente esposto ai raggi solari con una angolazione molto diversa rispetto alle finestre tradizionali.

In realtà le finestre da tetto possono essere inserite sia in orizzontale che in verticale, oppure installate direttamente nella falda del tetto.
La loro funzionalità non è solo quella prettamente estetica, come dicevamo, ma si occupano anche di isolare la casa dal caldo e dal freddo, contribuendo così al risparmio energetico globale dell’ambiente dove viviamo.

L’isolamento dalle temperature non è inoltre la loro unica funzione. Anche se non direttamente affacciate su strade e punti di passaggio rumorosi, anche le finestre da tetto hanno il loro compito nel preservare l’appartamento dai rumori esterni.

Finestre con apertura in bilico

Questa tipologia di apertura è sicuramente quella più comune per delle finestre da mansarda, potendo essere installata su qualsiasi tetto con inclinazione tra i 15 e i 90 gradi. La loro apertura, decisamente comoda, permette a chi la apre di poter inserire nello spazio sottostante mobili e qualsiasi tipo di oggetto senza precluderne il corretto utilizzo.

La barra di apertura consente anche di poter ventilare l’ambiente pur tenendo chiusa la finestre, potendo aprire a piacimento e con qualsiasi angolazione la finestra. Se lo spazio lo consente, è possibile installarle in posizione raggiungibile con un sistema di apertura manuale. Altrimenti, in caso il tetto sia molto alto e difficilmente raggiungibile si può scegliere anche un’opzione automatizzata da remoto.

Finestre con apertura a tetto

La particolarità delle finestre con apertura cosiddetta “a libro” è quella di avere una maniglia installata sul lato battente che le consente di potersi aprire in modo laterale. Ideale per poter accedere all’esterno, direttamente sul tetto, per poter operare su caminetti, antenne, parabole o uscite secondarie d’emergenza.

In fase di installazione si può ovviamente scegliere se posizionare la maniglia a destra o sinistra, in base alle proprie esigenze di arredamento e e di apertura, o di installare direttamente sulla struttura tende o zanzariere.

Finestre balconate

Questa tipologia di finestra è molto particolare e viene installata nel caso si voglia creare uno spazio ulteriore all’esterno. Le finestre cosiddette “a balcone”, aprendosi, formano una sorta di tasca o spazio esterno che consente alla persona di potersi affacciare in tutta sicurezza pur non aumentando il volume della stanza.

Le finestre a balcone possono essere installate di varie dimensioni, in base allo spazio abitabile interno. La loro particolarità è quella di avere due battenti che si aprono parallelamente verso l’alto e verso il basso, creando così uno spazio centrale molto luminoso e areato.

Solitamente in questo genere di finestra esiste una ringhiera di protezione che al momento dell’apertura scorre verso l’esterno e si posiziona in modo laterale all’apertura, creando una sorta di barriera verso l’esterno per ragioni di sicurezza. Anche in questo caso è possibile montare tende interne o esterne per poter controllare meglio il calore durante i periodi estivi.

Finestre ad apertura vasistas/bilico

Esiste infine un altra tipologia ancora di finestre per tetti con un metodo di apertura misto. L’apertura a vasistas, ideale per tetti pendenti tra il 10 e i 90 grandi, permette un’apertura comoda detta “a loggia” che permette anche una facile pulizia degli infissi, pur mantenendo tutte le comodità delle altre tipologie di finestre.

La maniglia di apertura è posizionata nella parte inferiore della finestra, permettendo un movimento verso l’alto e facendola bloccare perpendicolarmente e in modo orizzontale. Una soluzione vista spesso anche nei mobili da cucina che permette un’apertura facile e veloce.

Questa tipologia di finestra, una volta aperta e bloccata, crea una sorta di piccolo tetto protettivo che ripara da acqua, luce e calore. E’ ovviamente fondamentale che l’apertura sia fissata in posizione favorevole perchè c’è da considerare che il braccio deve arrivare fino in alto per poterla aprire completamente e bloccare. Per questa ragione, è una finestra consigliata soprattutto nelle mansarde o tetti dove c’è poco spazio e l’altezza minima è ridotta.