Abbiamo deciso di creare questo piccolo vademecum per aiutare tutte le persone che, scegliendo i loro nuovi infissi, abbiano ancora dei dubbi. Con la nostra esperienza abbiamo capito che i nodi da scogliere per l’acquisto sono su per giù sempre gli stessi: tocchiamo dieci punti fondamentali che riescano a fare chiarezza sulle domande più frequenti.

Isolamento termico delle finestre

Vi siete mai avvicinati a una finestra e sentito un piccolo spiffero d’aria fredda passare attraverso le sue pur strette intercapedini? Stiamo ovviamente parlando dell’isolamento termico e della sua efficacia. Ebbene durante la stagione invernale a causa di un basso isolamento, degli infissi poco “performanti” riescono a perdere fino al 24% della loro capacità di isolare dal freddo, quasi 1/4 del loro lavoro è quindi eseguito invano.

Il valore di questa dispersione si chiama trasmittanza: più è basso questo numero, maggiore è la capacità della finestra di contenere la bassa temperatura esterna.

L’isolamento acustico

Se la casa dove vogliamo installare le nostre finestre si trova in città, è necessario pensare anche all’isolamento acustico. Rumori, suoni e clacson delle strade, se non contenuti bene, possono risultare molto fastidiosi dentro casa. Per dormire serenamente una persona ha bisogno di non più di 30 dB (decibel) di rumore all’interno di una stanza, considerando che il suono del traffico cittadino si aggira attorno agli 80 dB e un martello pneumatico può arrivare fino a 120 dB.

Il valore di isolamento acustico deve essere più alto possibile così da riuscire a filtrare il maggior numero di rumori e suoni.

La sicurezza degli infissi

Dopo aver parlato delle caratteristiche di isolamento citiamo un altro degli aspetti più importanti da tenere in considerazione durante la scelta dei giusti infissi: la loro sicurezza.

Questo è uno degli aspetti in assoluto più importanti per un prodotto la cui funzione è quella di creare una barriera tra la vostra casa e l’esterno. Il 64% dei furti negli appartamenti avviene dopo aver forzato una finestra. Questo dato ci fa capire che queste, ancor prima della porta principale, sono solitamente prese di mira dai malintenzionati. Per evitare una intrusione non desiderata vi consigliamo di cercare questi quattro punti fondamentali tra le caratteristiche di una buona finestra:

  • maniglie antiscasso
  • vetri rinforzati antisfondamento
  • punti di sicurezza presenti
  • maniglia antieffrazione

Le finestre in classe RC1 riescono a resistere fino a 30 secondi a una aggressione fatta con forza (calci e spallate). Infissi in classe RC2 invece arrivano a 15 minuti utilizzando strumenti meccanici come cacciaviti e pinze.

L’estetica degli infissi

Efficenza e sicurezza sono sicuramente le caratteristiche principali di un ottimo infisso. Ma anche la parte estetica è decisamente preponderante per la loro scelta, in quanto oggetto di arredamento che si inserisce in un contesto casalingo.
Se abitate in un condominio, considerate che la scelta del colore esterno è al 99% vincolata a decisioni comuni a tutti i condomini, consultate quindi il vostro amministratore prima di prendere questo tipo di decisione perchè le finestre viste dall’esterno devono necessariamente essere tutte uguali.

Per la parte interna, invece, potete sbizzarrirvi perchè esistono centianaia di colori, personalizzazioni e accessori che renderanno le vostre finestre un vero e proprio oggetto d’arredo. Il legno può essere laccato, verniciato, colorato o al naturale, il limite è solo la fantasia.

Ambiente e ecosostenibilità

La scelta dell’infisso giusto può contribuire all’ecosostenibilità ambientale. Al giorno d’oggi esiste una varietà infinita di materiali e lavorazioni, ma quella più naturale e meno impattante sull’ambiente è sicuramente quella del legno.
Si tratta di un materiale naturale e sostenibile che presenta valori ideali per l’isolamento termico e acustico di cui sopra. La sua lavorazione gli permette di essere anche uno dei migliori dal punto di vista della sicurezza e robustezza, in quanto riescono a resistere nel corso del tempo senza rovinarsi.